Doppia rimonta, il Novoli impatta con il Brilla e aggancia i play-off

09.04.2019

Usd Brilla Campi: Sergi (45′ st Pendinelli), Mignone, De Vincentis D., Patruno, Buono (30′ st Macchia M.), Papa, Doria (44′ st De Vincentis M.), De Ventura, Scarciglia (18′ st Cassone), Macchia V., Sforza (12′ st Caravaglio). A disposizione Verardi, Maggio, Gennari, Carlà. Allenatore Gianluca Cosma.

Novoli: Costantini, Avantaggiato, Romano, Marasco, De Giorgi, Potì, Leaci (18′ st Tundo), Cocciolo, Iunco, De Razza, Tedesco. A disposizione Maggio, Serio, Zannito, Scarcella, Prete, Perruccio, Pignatelli, Margiotta. Allenatore Salvatore Epifani.

Arbitro: Gianluca Lovascio (Molfetta), sssistenti De Chirico e Maffione (Molfetta)
Reti: 20′ pt Patruno (BC), 32′ pt e 38′ st Tedesco (N), 26′ st Macchia V. (BC)

Alla fine dei giochi sono play-off, nonostante siano giunti al termine di 90 minuti intensi, veri e giocati senza esclusione di colpi e nonostante si dovranno giocare lontano dalle mura amiche del Toto Cezzi, contro la Toma Maglie al "Tamborrino Frisari". Il 2-2 del Novoli a San Pancrazio Salentino, infatti, contro il Brilla Campi di mister Cosma, conferma le attese della vigilia e si mostra da subito una gara insidiosa per Tedesco e compagni, costretti a fare gli straordinari per recuperare un doppio svantaggio, giunto nel primo tempo in seguito alla punizione di Patruno poi, nella seconda frazione, per il goal di Macchia. Buona la risposta dei rossoblù, quantomeno orgogliosa e rabbiosa, malgrado assenze e defezioni (Giovanni Quarta squalificato, Scarcella non al top, Mazza e Tamborrino assenti) che hanno obbligato mister Epifani a schierare dal primo minuto un ottimo Leaci e portare in panchina diversi elementi del Settore Giovanile. 

La cronaca. Le difficoltà si manifestano dalle prime battute, tant'è che i giallorossi si fanno vivi dalla parti di Costantini diverse volte in pochi minuto. Al 20esimo è capitan Patruno a mettere la firma, con una punizione dal limite che si infila all'angolo basso della porta novolese e beffa sia la barriera che l'estremo ospite. Capitan Potì e soci reagiscono, alzando il baricentro e iniziando a macinare gioco: prima è De Razza a dialogare con Mino Tedesco e mancare di poco l'appuntamento con il goal, poi è proprio l'attaccante brindisino a cercare e trovare una bella torsione in area su cross di Iunco, che significa pari. Gli ospiti premono ancora e sfiorano il goal proprio con l'under Leaci, bravo a impattare di testa una palla vacante in area ma sfortunato a farsi stoppare dall'istinto di Sergi. Al riposo si va sul pari, ma la ripresa proprone lo stesso copione: dopo una fase di studio, campioti bravi a non dare spazi e ripartire in velocità. Ancora vicino al goal Leaci, con un tocco sotto misura che scheggia la traversa dopo un batti-ribatti in area. Alla mezzora scarsa è Macchia a mettere paura ai rossoblù, sfuggendo alla linea di difesa e gonfiando la rete. Un pò come Tedesco (al suo 15esimo goal stagionale), a pochi minuti dal termine, che calcia di rabbia un filtrante di Cocciolo e riporta i novolesi al quarto posto, sotto la Toma Maglie (vittoriosa a Maruggio con il Lizzano) a fare i conti calcolatrice alla mano con lo Scorrano (che però ha una differenza reti negativa). 

Sarà spareggio, dunque. Contro la squadra più forte del giorne di ritorno e, probabilmente, più in forma del momento. Sarà semifinale a Maglie, con la vincente che sfiderà a San Pietro in Lama la Deghi Calcio. In palio, alla fine dei 180 minuti, una speranza in più di approdare nella premiere league pugliese.

Novoli, 09 aprile 2019 - Foto di Immaginario XII

PLAY OFF: Toma Maglie - Novoli si gioca domenica alle ore 16.00